Enoteca La Cantina di Alice

Carmenère IGT Bio

Carmenère IGT Bio

13.00

Tipo: rosso, fermo

Annata: 2019

Regione: Veneto

Vitigno: 100% Carmenère

Invecchiamento: acciaio, cemento e affinamento in bottiglia

Vol. Alc.: 12,5%

Produzione: 2600 bottiglie

Vita del vino: si consiglia di berlo entro 4-6 anni dalla vendemmia

Il Carmenère è un vitigno a bacca rossa di origine antica. Deriva dalla Vitis Biturica albanese che è stata portata in Francia durante la sua conquista da parte delle centurie comandate da Cesare.

Da questa pianta sono nati tutti i vitigni bordolesi più famosi, cabernet, merlot e carmenère.

L’azienda vinicola “Alla Costiera” ha impiantato una vigna con questo vitigno nell’anno 2000.

Essa poggia su un terreno calcarico misto argilla sul versante ovest dei colli Euganei ed è allevata a guyot. Il Carmenère è un uva molto delicata e  in azienda operano scelte agronomiche biologiche per preserverne carattere e qualità.

La vendemmia è operata esclusivamente a mano dalla metà di settembre. L’uva viene poi cernita anche in cantina per eliminare i residui verdi. Una volta che è stata diraspata e pigiata viene messa a fermentare. Il processo è condotto dai lieviti che si trovano naturalmente sulle sue bucce per una durata di circa 20 giorni. Il vino poi è affinato in cemento vetrificato per alcuni mesi, dove svolge anche la fermentazione malolattica. Infine viene imbottigliato senza eseguire la filtrazione.

Stappare un’ora prima di degustarlo.

 

 

Descrizione

Nel bicchiere è di un bel rosso carminio intenso, con riflessi violacei.

Al naso si riconoscono subito i tratti aromatici dell’uva: note di frutta rossa, come mora, prugna, fragolina di bosco emergono dal bicchiere. In un secondo momento giungono note speziate di pepe bianco e cannella e note vegetali.

In bocca è morbido, caldo, molto piacevole. Questi tratti nascondono la sua anima acida che appare nel tempo a chiudere il sorso. I tannini non sono invasi e ci accompagnano lungo la bevuta.

Aromaticamente sono più nette le note speziate fino ad arrivare a sentire un po’ di cioccolato fondente e frutta rossa come le ciliegie.

Il finale è piacevole e mai stucchevole.

Una bottiglia consigliata per tutto pasto. Ottima con aperitivi, salumi e formaggi; con primi e secondi di carni bianche e rosse o grigliate.

 

 

X