Enoteca La Cantina di Alice

Sangiovese Reciso IGT

Sangiovese Reciso IGT

32.00

Tipo: rosso, fermo

Annata: 2016

Regione: Toscana

Vitigno: Sangiovese

Invecchiamento: legno per 24 mesi

Vol. Alc.: 14,5%

Produzione: 7000 bottiglie

Vita del vino: si consiglia di berlo entro 15 anni dalla vendemmia

Il Reciso è un vino rosso nato da un progetto particolare che unisce un’attenta selezione massale in vigna alla tecnica dell’interruzione linfatica. La selezione massale agevola l’espressione del territorio nella bottiglia . All’interno dei vigneti più vecchi  si scelgono le marze dalle piante che meglio si sono adattate al territorio e da queste si fanno le barbatelle per il nuovo vigneto, riuscendo ad avere maggiore biodiversità e molteplici caratteri all’interno di un unico appezzamento. L’interruzione linfatica è una particolare tecnica che consente di interrompere gli scambi pianta-grappolo  facendo surmaturare quest’ultimo prima di essere raccolto migliorando colore, grado alcolico, e potenziale aromatico, a scapito della produzione di uva.

Da un vigneto di circa 30 anni in alta collina esposto a sud est, le uve di sangiovese vengono vendemmiate a mano. In cantina vengono poi diraspa-pigiate e messe a fermentare con i propri lieviti in vasche di cemento vetrificato. La macerazione dura per ben 5 settimane in cui si ha la massima estrazione dei polifenoli da buccia e vinaccioli. Segue affinamento in botti in rovere di Slavonia per ben 24 mesi in cui viene svolta anche la fermentazione malolattica. Segue elevazione in bottiglia per un periodo minimo di un anno prima di essere commercializzato.

Viene prodotto in 7000 bottiglie numerate. E’ una bottiglia da stappare almeno 2-3 ore prima di bere, meglio se in decanter.

Descrizione

Nel bicchiere è color rosso rubino granato molto profondo.

Al naso è intenso e potente, con note di frutti di bosco e frutta rossa matura fusi con sentori di cuoio, orzo e caffè dovuti all’apporto del legno. Le note aromatiche fruttate vanno e vengono e più il vino è areato meglio si sentono quelle di sottobosco e spezie.

In bocca è asciutto, austero, con una ottima spalla acida ancora presente che si amalgama ottimamente con la parte sapida e quella amara che emerge alla fine del sorso. I tannini sono eleganti, morbidi e molto intensi; la loro sensazione persiste molto a lungo nel palato. Gli aromi inizialmente sono tutti a carattere terziario, derivati dall’invecchiamento, con rimandi a spezie, legno, cuoio, cioccolato fondente e tabacco. Il finale è lunghissimo e davvero intenso.

Il Reciso è un vino che sfida il tempo e sembra vincere questa sfida.

Si consiglia con piatti di carne quali: brasato, selvaggina di pelo, stracotti, bistecche e con formaggi stagionati. Da bere in occasioni importanti o per eventi da festeggiare con le persone che più si ama.

X